Agenzia per il lavoro

Ricerca e selezione del personale

  • Ricercare il personale adatto alle esigenze della propria azienda richiede attenzione e competenza. In un mercato sempre più veloce e competitivo, è fondamentale individuare i migliori talenti attraverso un accurato processo di ricerca e selezione che consenta di individuare le competenze idonee per determinati ruoli e che rispondano alle esigenze organizzative dell’azienda attuali e future.

  • Fra i canali di reclutamento utilizzati, oltre al nostro sito e alle inserzioni sui principali portali del lavoro, vantiamo una vasta rete di contatti, creata grazie ad anni di meticoloso ed efficace lavoro di networking sul territorio.

  • Nel processo di selezione cerchiamo di far emergere non soltanto le competenze tecnico-professionali, ma anche i valori, la motivazione, la pro attività ed il team working dei candidati, che per noi rappresentano un valore aggiunto di fondamentale importanza per l’inserimento lavorativo negli attuali contesti di mercato.

cs_image_url

cs_image_url

Misure di Politica Attiva del Lavoro (Garanzia Giovani)

Un team di professionisti costantemente aggiornati è in grado di offrire tutte le informazioni attinenti al Programma GARANZIA GIOVANI, ovvero requisiti d’accesso; servizi e misure disponibili e relative modalità di accesso e di fruizione; registrazione nel sistema informativo per accesso formale del NEET al Programma.


  • Accesso alla garanzia ovvero presa in carico, colloquio individuale di primo livello e profiling, consulenza orientativa sul mercato del lavoro (settori e profili trainanti); valutazione della tipologia di bisogno del NEET; pianificazione delle misure attivabili in relazione al profilo del NEET.

  • Orientamento specialistico ovvero bilancio delle competenze, ricostruzione del percorso scolastico, universitario, formativo e professionale, e costruzione di un piano di sviluppo personale e professionale.

  • Tirocini extra-curriculari ovvero promozione del tirocinio, assistenza e accompagnamento nella definizione del progetto formativo, promozione dell’inserimento occupazionale.

  • Accompagnamento al lavoro ovvero scouting delle opportunità occupazionali, promozione dei profili e delle professionalità dei giovani; matching domanda – offerta; accompagnamento del giovane nella prima fase di inserimento.

Apprendistato Professionalizzante

L’Apprendistato è un contratto di lavoro equiparabile ad un contratto a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione, all’occupazione e al primo inserimento lavorativo che presenta diversi vantaggi per l’impresa che ha l’obbligo di trasferire all’apprendista competenze pratiche e conoscenze tecnico-professionali. Attualmente esso è sicuramente il contratto di lavoro più conveniente per l’assunzione di personale. Vantaggi:


  • RETRIBUTIVI: l’apprendista può essere inquadrato fino a due livelli inferiori rispetto alla categoria spettante oppure ricevere uno stipendio in misura percentuale e in modo graduale all’anzianità di servizio.

CONTRIBUTIVI:

  • Per le aziende fino a nove dipendenti, è prevista un’aliquota più bassa nei primi anni, ovvero 3,11% per il primo anno di apprendistato, 4,61% per il secondo anno e all’11,61% dal terzo anno. La legge prevede un ulteriore anno di sgravio dopo il termine del periodo di formazione.

  • Per le aziende con oltre 9 dipendenti, invece, è prevista un’aliquota dell’11,61% per tutta la durata del contratto di apprendistato.

  • FISCALI: gli apprendisti sono esclusi dal computo della base imponibile IRAP.

Destinatari:

  • Giovani tra i 18 e i 29 anni compiuti (nel caso di possesso di qualifica professionale l’età minima scende a 17 anni)

  • OVER 29 se percettori di NASPI, Dis-Coll e altri ammortizzatori sociali al fine di garantire il reinserimento di lavoratori percettori di sussidio di disoccupazione nel mercato del lavoro.
Durata:

L’apprendistato professionalizzante deve avere una durata minima di 6 mesi e non può superare i 3 anni e i 5 anni per alcune professioni dell’artigianato.


Quali sono i Servizi offerti:

Certform 

progetta ed eroga percorsi formativi, sia per le imprese che per gli apprendisti, anche beneficiando di risorse economiche erogate dai fondi interprofessionali o dalla Regione, volti a trasmettere le competenze di base, tecnico – professionali e trasversali.

La metodologia di formazione può avvenire in aula oppure in FAD (Formazione a Distanza) attraverso la nostra piattaforma e-learning.

cs_image_url

cs_image_url

Tirocini

Lo stage, anche chiamato tirocinio (i due termini sono sinonimi), è sostanzialmente un periodo di formazione, durante il quale lo stagista comincia a maturare un’esperienza in ambito lavorativo e aziendale. La finalità del tirocinio è formativa e non comporta l’instaurazione di un rapporto di lavoro:

• Per l’Azienda ospitante, non costituisce l’obbligo di assunzione;
• Per il Tirocinante, non causa la perdita dell’iscrizione alle liste di disoccupazione.

Per poter attivare un tirocinio in azienda è indispensabile l’interazione fra 3 soggetti:
• lo stagista, o tirocinante, ovvero il beneficiario del percorso formativo;
• il soggetto ospitante, vale a dire l’azienda che attraverso un tutor interno affianca il tirocinante nel percorso;
• l’ente promotore, vale a dire Certform il quale stipula la convenzione tra i soggetti e monitora l’andamento dell’attività.

In cosa consiste il servizio?
Il servizio di attivazione Tirocini offerto dalla Certform prevede:
• Gestione adempimenti
• Stipula convenzione
• Stipula assicurativa
• Monitoraggio dell’intero periodo di tirocinio

Quanto dura il tirocinio?
Durata minima 2 mesi e massima 12 mesi. In caso di soggetti disabili (Legge 68/1999) la durata è di 24 mesi.

Quali sono i limiti numerici?
Ecco le percentuali generiche di stagisti in azienda consentite:
• Le aziende con un numero di dipendenti da 0 a 5, possono avere solo 1 stagista.
• Le aziende con dipendenti tra 6 e 10, possono ospitare fino a 2 stagisti.
• Le aziende con dipendenti tra 11 e 15, possono ospitare fino a 3 stagisti.
• Le aziende con dipendenti tra 16 e 20, possono ospitare fino a 4 stagisti.
• Alle aziende con più di 20 dipendenti è consentito accogliere un numero di stagisti non superiore al 20% dei dipendenti stessi.

Quanto viene corrisposto al tirocinante?


Al tirocinante, il soggetto ospitante, dovrà corrispondere un minimo di 500 euro mensile a fronte di una partecipazione del 70% delle ore previste dal piano formativo su base mensile.

Quali sono le tempistiche per l’attivazione?


La Certform procederà all’attivazione del tirocinio entro 48 ore dalla ricezione dell’avvenuta ricezione dei documenti da parte dei soggetti coinvolti.